Chi sei?

Share Button

Nel tuo sguardo

bambino

nei tuoi occhi

che cantano

ogni volta che vi sprofondo

dentro

di sfuggita

per evitare

di essere riconosciuta

da te:

mi perdo

 

Non accarezzo

sfioro appena

rabbrividendo

la tua pelle

leggera

nivea

trasparente

 

hai membra

accennate

una leggera bozza

di uomo

solo.

 

Perché sei qui?

gioco

del Demiurgo

che muove

con fili

la mia vita

stanca

e ferita?

oppure

Caso

che regala

sprazzi di luce

serena

in una tenebra

che si avvicina?

 

chi sei?

anima giovane

angelo azzurro

sogno sospeso

che ti perdi

nella nebbia

del tempo

 

si scatena

il petto

in un palpito

ubriaco

che spegne

il cuore

per sempre.

 

Eppure

vivo

vivo il momento

il sogno

il desiderio

vivo la storia

che mi rapisce

e mi trascina

nell’infinito

irraggiungibile

lontano

lontano.

 

 

gabriella rosso

evergreen, ovviamente!