La scomparsa

E’ l’ora. Fuori dalla lampada di Aladino vorticano i sogni cullati dalle musiche antiche attorno ad abiti sfavillanti ghirlande di gioielli diademi scintillanti nella…

il vortice

  Quella casa! Nella faggeta intricata sopra radici insidiose giungo spaventata. Eppure la casa di legno con l’uscio inchiodato mi attende. Mi hai indicato…

Il richiamo

In questa galleria umida tappezzata di muschio e licheni verso un varco azzurro fumoso inquieto ho conosciuto il richiamo antico di un sobbalzo doloroso…

Il ballo

  Nel gruppo dei dervisci, straniera, alla musica del tamburo ossessiva frastornante ripetuta danzo con gli occhi chiusi e tra le loro gonne a…

A te

Pioveva. Il vento insinuava le gocce sulla pelle del viso sotto l’ombrello. Ma io ti cercavo. E non sentivo l’acqua di una pioggia fredda…