Senza occhi

Share Button

Non ho visto
non ho voluto vedere
forse.
Ho sfogliato
fino all’ultimo petalo
il fiore
che mi sono inventata
che la mia mente
per accontentare
il cuore
ha dipinto
dandogli vita.
Un grande fiore
su cui
mi sono imbarcata
per mari sconosciuti
blu
trasparenti
ammalianti
con i fondali
di smeraldi
e canti
suadenti
di creature sconosciute.
Sempre
gli occhi
spenti
a tratti
hanno incontrato
il buio cupo
della notte
e lo scroscio
di onde nemiche
forti
schiumose
di sale
arido
bruciante.
Ti ho amato
volteggiando
sul fiore
inesistente
fino alla sua
scomparsa.
Ti ho baciato
tante volte
la mano
bianca
elegante
affusolata
che
con impeto
libera
mi ha spinto
spietata
nel gorgo
di ghiaccio.

gabriella rosso

evergreen, ovviamente!